Le nuove forme di dipendenza

Ciò che i genitori devono sapere

Cos’è la dipendenza da internet? Qual è il percorso che porta alla dipendenza? Quali atteggiamenti risultano essere più pericolosi nella psicologia di un bambino e di un adolescente? L'associazione Iprotectyou ha intervistato Federico Tonioni, psichiatra presso l'ospedale Gemelli di Roma: i sintomi di dipendenza da internet (conosciuti come internet addictive disorders) sono una manifestazione dei problemi che un individuo, più spesso un adolescente, rischia di incontrare nella sua pratica di navigazione in rete.

 

Vi siete mai chiesti cosa pensano i vostri figli quando vi vedono sempre con il cellulare in mano? E se un giorno i vostri bambini dovessero stare sempre con lo sguardo sullo smartphone come li convincerete a non farlo, come gli direte che non è una cosa sana se siete voi i primi ad averlo sempre fatto?

Proviamo per un attimo a capire come si possa sentire un bimbo che cerca la nostra attenzione mentre noi siamo intenti a darne troppa ad uno schermo luminoso. Il bimbo che sta crescendo in questo contesto, rischia di essere un bambino con una grave carenza di affetto.

Le nuove tecnologie aiutano molto l'umanità, è il progresso inevitabile, ma stanno togliendo tanto da altri punti di vista perché, sempre più spesso, sono gestite nel modo sbagliato.

Stiamo - tutti noi adulti 'tecnologici' - rischiando di crescere generazioni di bambini che un giorno potrebbero essere un adulto con un disturbo affettivo. Il problema della dipendenza da internet non è solo un problema adolescenziale.

Gli studiosi delle statistiche hanno valutato che attualmente e mediamente, un adulto prende in mano il proprio cellulare, senza motivo, senza quindi che ce ne sia una reale necessità, ogni 3/6 minuti al giorno. Uno sguardo al volo, un occhio buttato su uno schermo che in quel momento non ha nessun 'bisogno di attenzione', al contrario di chi sta intorno all'adulto in questione.

Una nuova forma di assenza genitoriale è quella che sta crescendo insieme all'era digitale. Gli studiosi avvisano: ''Un bambino assorbe il comportamento dei genitori già dai primi mesi di vita''. Come spiega il dottor Tonioni, specialista in psichiatria e dipendenze del policlinico Gemelli di Roma : ''I nostri figli assimilano assimilano da noi anche quando sono fuori campo, quando non li vediamo''.

A loro abbiamo inevitabilmente trasmesso un'abitudine malsana difficile da gestire sotto diversi punti di vista. Le persone che dipendono da internet vivono una realtà parallela pericolosa, che si discosta troppo dalla vita reale. O quanto meno, da la sensazione che ci si discosti.

Pensare che una tale dipendenza non sia pericolosa semplicemente perché non si tratta di una droga o di alcool non deve assolutamente attenuare il problema, o far credere che non sia un problema.

La dipendenza da internet provoca delle carenze che rischiano di fare assumere ai ragazzi dei comportamenti pericolosi. ''Le comunicazioni online  - continua a spiegare il dottor Tonioni - creano un appiattimento delle emozioni. Il corpo non parla. La vergogna che si potrebbe provare per una cosa detta male o un comportamento sbagliato avuto difronte ad una persona in carne, non si manifesta davanti ad uno schermo''. E non è difficile capire quanto sia rischiosa una cosa del genere. Niente emozioni, niente vergogna, niente paura. 

IPY_LogoTIPO

Redazione Iprotectyou

Pubblicazioni Federico Tonioni

dipendenza n2
dipendenza da internet n1
cyberbullismo

2 Risposta

  1. Ho 71 anni Fotografo di Professione, ho iniziato all'età di 8 circa a lavorare da fotografo, all'età di 16 anni, ebbi la fortuna di scoprire i forti contenuti dello sport come strumento di benessere: sport-educazione, tre volte la settimana da allora mi alleno con mezzi a mia disposizione, ho praticato Ju-Do insegnandolo come mezzo per migliorarsi, ho costruito un Dojo di 200 metri quadri dedicato al mio Maestro Cesare Barioli, negli anni settanta costruii un campo da tennis per tennis-educazione, da 10 anni in modo asfissiante cerco di realizzare in Mola il mio Paese, un progetto visibile in YouTube " Progetto friends & physis ". La dipendenza è amica della mancanza di occupazione, della mancanza di emozioni che ti invitano a vivere dimensioni di benessere, in mancanza di ciò la strada della Vita intraprende deviazioni verso vie dannose: furti, droga, internet, alcol etc. etc. Aiutate anche Voi a realizzare "Friends & Physis", e contribuirono a migliorare lo stato sociale. Friends&Physis si dovrebbero realizzare in ogni paese del mondo, distinti Saluti Antonio Castellana
    • admin
      Grazie Antonio

Lascia un commento